fbpx
Seleziona una pagina

Domande, dubbi, certezze nel noleggiare una barca

24 Feb 2022

Esclusività, libertà, bellezza dei paesaggi, serenità, privacy: se sono le caratteristiche della vostra vacanza ideale, noleggiare una barca per godersi una o più giornate di relax navigando i mari è senz’altro quello che fa per voi.

Ma essendoci così tante aspettative, chi valuta questo tipo di esperienza è sempre molto attento nel fugare tutti i dubbi possibili prima di prenotare: in questo articolo parliamo di alcuni aspetti che possono fare la differenza e rendere una vacanza su uno yacht noleggiato davvero memorabile, evitando disavventure.

La prima domanda si pone chi pensa a noleggiare una barca è spesso rivolta al tipo di imbarcazione: qual è il mezzo ideale da affittare per una vacanza in mare?

Vela o Motore?

Il fascino della barca a vela è sicuramente quanto di più vicino al vivere il mare, ma ha anche dei limiti. Intanto il meteo: il comfort a bordo è molto dipendente dallo stato del mare e del vento. Questo tipo di navigazione, sicuramente più adatto a un approccio sportivo, risente del fatto che possa esserci almeno un poco di vento per evitare noiosissime e frustranti “smotorate”. Per sua natura la chiglia di questo tipo di imbarcazioni soffre il moto ondoso sia in navigazione ma soprattutto “alla fonda”, quando il rollio continuo può rendere un inferno la giornata di chi non è abituato a farci i conti, o a chi in generale soffra il mal di mare.

Al contrario, la barca a motore darà magari meno brividi da un punto di vista della navigazione sportiva, ma sarà mediamente molto più stabile. Il rollio, seppur presente, sarà meno accentuato, e soprattutto la maggiore velocità di spostamento potrà, con l’aiuto di un buon comandante, più facilmente e velocemente trovare un buon “ridosso”, rendendo fantastica anche una giornata con mare non perfettamente calmo.

Altro punto importante da tenere presente per chi si rivolge al charter nautico sono gli spazi vivibili a bordo. La barca a motore, a parità di dimensioni, offre molto più spazio in coperta per godere la giornata, i prendisole sono ampi e confortevoli, spesso si può usufruire di accoglienti tavoli e divani dove riunirsi per consumare spuntini, aperitivi o veri e propri pranzi e cene. Gli spostamenti tra prua e poppa, specialmente per i giovani navigatori in erba, sono facilitati dall’assenza di impedimenti strutturali.

Sicurezza

Gran parte delle domande di chi è interessato ad affittare una barca per la sua gita fuoriporta sono relative alla sicurezza a bordo. Come è giusto che sia, quando si pensa di passare un tempo più o meno lungo su un mezzo, a maggior ragione se quest’ultimo viaggia in mare aperto.

Gli attori che rendono una barca sicura sono 3:

L’armatore, che tendenzialmente sarà maggiormente interessato alla parte riguardante il risultato economico del noleggio.

Il Comandante, che per sua natura è portato ad amare il mezzo da cui dipende il suo stipendio, tende a voler ottimizzare la sicurezza di bordo e la piacevolezza della navigazione.

E poi c’è sempre il cliente, che come è giusto che sia, cerca di ottenere il massimo divertimento, e della sicurezza, con la minima spesa.

Sul mercato dei charter si possono trovare una grande quantità di offerte e, a parità di dimensioni e tipologia di imbarcazione, possono essere molto differenti per prezzo e caratteristiche. In Italia esistono due tipologie di noleggi (quindi con equipaggio a bordo), escludendo ovviamente quelli abusivi che si portano dietro una infinità di controindicazioni anche molto pericolose e foriere di bruttissime avventure: il noleggio professionale ed il noleggio occasionale.

Il noleggio professionale

Il noleggio professionale è caratterizzato dalla presenza di una Azienda ufficiale, iscritta alla Camera di Commercio. In questo caso, la barca non potrà essere utilizzata dall’Armatore per scopi personali, ma solo ed esclusivamente per il noleggio. L’Armatore dell’Unità avrà investito il proprio denaro pensando soprattutto alla desiderabilità della sua barca da parte del cliente. Quindi, come abbiamo appena detto, del comfort a bordo, e di tutte quelle caratteristiche che rendono sicura l’imbarcazione, anche oltre i requisiti minimi richiesti dalla legislazione marittima.
Il Comandante, che spesso coincide con l’Armatore, dovrà essere sicuramente un Professionista con Titoli e Certificazioni sulla sicurezza, derivanti da corsi specifici tenuti periodicamente. Sarà formato sull’utilizzo di attrezzature salvavita, cioè defibrillatori e quant’altro, sul trattamento e la conservazione degli alimenti, e tutto quello che serve per rispettare le leggi e far vivere ai propri clienti la miglior esperienza possibile.

Il noleggio occasionale

Questo tipo di noleggio è prestato da piccoli armatori, che provano ad ammortizzare il costo della propria barca affittandola a chi ne ha bisogno.
L’obiettivo di queste attività è molto chiaro: incassare il più possibile per mantenere più facilmente un mezzo che magari utilizzano in modo saltuario.
La legge permette a questi soggetti di utilizzare comandanti in possesso della sola patente nautica, spesso entro le 12 miglia nautiche.
Si tratta molto spesso di giovani che arrotondano durante l’estate grazie a questa attività, e sicuramente hanno un costo più basso rispetto a chi noleggia professionalmente, ma ovviamente non possiedono l’esperienza e le certificazioni di questi ultimi.

Articoli correlati

Miti e leggende della riviera ligure

Miti e leggende della riviera ligure

Pronti per un tour guidato tra miti e leggende della riviera ligure? Sì, perché è stata teatro di tante leggende tramandate ancora oggi, che attraverso le peripezie di divinità e creature marine narrano la nascita dei più bei borghi di mare della nostra regione....

leggi tutto
Navigare senza mal di mare: l’importanza dell’interceptor

Navigare senza mal di mare: l’importanza dell’interceptor

Che cos'è un interceptor, e perché averlo installato sulla barca è così importante per navigare in comodità e sicurezza? Perché porta benefici tangibili ai passeggeri. In particolare, la riduzione quasi totale del fastidiosissimo rollio, il movimento continuo dello...

leggi tutto
Le ricette liguri della tradizione, ispirate dai marinai

Le ricette liguri della tradizione, ispirate dai marinai

Ci sono tanti motivi anche solo per fantasticare su un itinerario per un viaggio in Liguria. Certo, se poi parliamo di una vacanza in barca, a noi brillano gli occhi. Negli ultimi anni, sono sempre di più i turisti che ci contattano con un gustoso obiettivo: scoprire...

leggi tutto